http://www.circopificio.it/wp-content/uploads/2018/01/©ElioSofia-IMG_7080.jpg

Workshop Passing Through Memories con Amalia Borsellino

by Giuliana Leave a Comment

Un’occasione unica per chi ama la danza contemporanea e vuole approfondirne concetti fondamentali come l’utilizzo del corpo in spirale nello spazio, il lavoro al suolo, il lavoro di contatto e l’improvvisazione.

Da giorno 22 a giorno 25 Febbraio, dalle 11,00 alle 14,00 vi aspettiamo in sala Danza al Circ’Opificio con Amalia Borsellino.

Chi è Amalia Borsellino?

“Amalia Borsellino, nasce a Milano nel 1986. Inizia lo studio della ginnastica artistica a 8 anni, a 16 quello della danza contemporanea e classica. Nel 2009 viene ammessa al triennio di formazione professionale per danzatori contemporanei: Modem Studio Atelier, sotto la direzione di Roberto Zappalà, coreografo e direttore artistico della Compagnia Zappalà Danza.

Nel 2013 è selezionata per Modem Pro: un progetto di lavoro con Roberto Zappalà, finalizzato ad approfondire ed acquisre il linguaggio specifico della compagnia. Si specializza in floorwork, metodo release, partnering, contact improvisation, teatro fisico e, improvvisazione. Approfondisce alcuni aspetti teoretici come storia del teatro, storia dell’arte, musica, filosofia e composizione creativa. Si avvicina alle arti marziali: Wushu Kung Fu eTai Chi Chuan, e allo yoga. È laureata in Lettere Moderne, con una tesi in Storia dell’Arte.

Dal 2015 segue costantemente il lavoro di David Zambrano, per approfondire ed affinare le competenze del suo metodo: Flying Low e Passing Through. Ha già partecipato a diversi workshop tenuti da David Zambrano e dai suoi assistenti (Milan heirnch, Edivaldo Ernesto). Viene personalmete invitata da David Zambrano per partecipare ad:

  •  EXIN 2016: un mese intensivo di studio di Flying Low e Passing Through con cadenza biennale.
  •  PASSING THROUGH ONLY 2017: un mese intensivo di solo Passing Through.

Lavora come danzatrice, coreografa e guest teacher, freelance per diversi teatri italiani. Lavora con: Virgilio Sieni, La Fura Dels Baus, Giovanni Anfuso, Roberto Zappalà, Vincenzo Pirrotta, Giovanna Velardi, Luca Verdone, Massimo Gasparon, Angelo d’Agosta, Michael Mualem, Giannalberto De Filippis, Helge Letonja, Giovanni Scarcella, Nicola Alberto Orofino, Sebastiano Mancuso, Valerio Santi  e molti altri.

Cosa è Passing Through Memories?

“Dal grande contenitore Passing Through e dalle precedenti esperienze nasce Passing Through Memories. Il lavoro si concentra su alcuni punti fondamentali della danza contemporanea: l’utilizzo del corpo in spirale nello spazio, il lavoro al suolo, il lavoro di contatto e l’improvvisazione. Il tutto viene poi concentrato in una vera e propria perfomance estemporanea. Passing Through significa passare attraverso, l’unico limite in questa composizione è il perimetro della sala.

Il gruppo imparerà a connettersi immediatamente e supportare o proporre qualunque tipo di movimento nello spazio senza interrompere l’armonia del gruppo. Essere leader o follower ma sempre cosciente di dove si trova il proprio corpo, in che spazio e in che relazione con il gruppo. Una danza che allena tutti i sensi conosciuti e forse ne affina altri. Una pratica che ti rende in grado di essere un perfomer in ogni singolo momento della giornata.”

Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare la nostra segreteria, dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 20.00 o in alternativa venire a trovarci, negli stessi orari e giorni di cui sopra, in via Ammiraglio Denti di Piraino 1, zona fiera del mediterrano, a Palermo.

Il corso è a numero chiuso e ha un costo di €70,00 se prenoti entro il 15 Febbraio, di €90,00 dal 16 Febbraio in poi.

GiulianaWorkshop Passing Through Memories con Amalia Borsellino

Lascia un commento